09/11/14

Finalmente si parte con il nuovo Sito!

Eccoci pronti alla nuova avventura: questo blog  si ferma qui, ma l'esperienza di Voci dall'Estero prosegue su un sito del tutto nuovo,  Vocidallestero.it , realizzato grazie ai fondi raccolti tra i lettori.


Grazie dunque a tutti voi per averci sostenuto sino in fondo con una pioggia di donazioni, che tutte insieme sono state sufficienti all'impresa! E grazie a Goofynomics che riconoscendo il valore della nostra rassegna stampa internazionale ci ha offerto il prestigioso spazio del Goofy3 per il lancio in diretta del nuovo sito!         

Grazie! Ci avete fatto toccare con mano il vostro apprezzamento e la vostra partecipazione, e questo ci incoraggia e dà un impulso sempre più forte al nostro costante impegno per una ampia e libera informazione, che sfugga al "frame" falsato e martellante dei mass media italiani.
 
Il vecchio blog rimane in rete, ma non verrà più aggiornato, e via via i nuovi articoli saranno pubblicati sul nuovo sito, che speriamo troverete più organizzato nei contenuti e più lineare e leggibile. 

Il team di Voci dall'Estero rimane lo stesso, ma arricchito con nuovi autori e collaboratori. Restiamo aperti, come sempre,  ai lettori che vogliano segnalare articoli o proporre traduzioni.
Continuate a seguirci e a sostenerci, e soprattutto in questa prima fase di lancio contribuite a diffondere il nuovo Voci dall'estero sui social media in modo che entri rapidamente in quota. Buona navigazione a tutti!

7 commenti:

  1. intanto un grazie di cuore per essere arrivati fino a qui....

    RispondiElimina
  2. Mi aggiungo a Giovanni, Grazie per il servizio.

    Voglio segnalare che oggi in Svizzera ci fù un interessante dibattito sul referendum sul oro, dove il partito di estrema destra svizzero vuole che il franco svizzero si agganci al oro del 20%.

    Presente era anche un esponente del direttorio della banca centrale Svizzera che disse che per la Svizzera avere la sorvranità monetaria ed una banca centrale operativa in qualsiasi momento è di importanza sistemica.

    Poi disse che la Svizzera senza una banca centrale operativa subito, sottolineando SUBITO, l'economia Svizzera sarebbe completamente collassatà.

    La banca centrale Svizzera intervenne nel 2008 con 76 mrd. per salvare la banca universale UBS una delle più grandi al mondo. Adesso bisogna sapere che nella pancia di UBS ci sono:

    - 15-20% die risparmi privati svizzeri.
    - 30% dei capitali dei fondi pensione svizzeri sono depositati nel UBS.
    - 30% delle PMI svizzere hanno un conto nella banca UBS.

    Un defaut della UBS sarebbe stato un totale disastro per i fondi pensione svizzeri è per le PMI svizzera che non avrebbero piu potuto pagare il loro personale a fine mese è probabilmente alcune PMI con poca liqudità sarebbero andate in defaut.


    Nel 2012 la banca centrale svizzera dovette intervenire un altra volta, questa volta sul franco svizzero, quando tutto il mondo speculava sul franco svizzero.
    Quando l'euro sul franco svizzero raggiunse la parità, la situazione delle PMI svizzere incominciò a diventare critica. La banca centrale svizzera a questo punto intervenne con ca. 300 mrd sul franco svizzero per svalutarlo. 300 mrd sono ca. il 50% del PIL svizzero.

    Sul referendum del oro l'esponente della banca centrale Svizzera disse che sarebbe suicidale legare il franco svizzero al oro ed era totalmente contrario.



    RispondiElimina
  3. grazie davvero!
    sul nuovo sito sarebbe interessante coinvolgere anche qualche traduttore russofono, infatti anche dai media e blog russi a volte arrivano notizie che permettono di squarciare un po' il velo di propaganda che ci avvolge...

    RispondiElimina
  4. L'imbecillita' europea e' sconfinata. Non capire cosa sarebbe un'Europa unica con la Russia ha del demenziale. Che tristezza. E pensare che qui e' nato tutto. Ma proprio tutto da 2500 anni..........c'e' di che riflettere. Ma la natura ci dara' la sveglia entro 20 anni. Poi sara' tardi. Non solo per l'Europa. Per tutto il globo.

    RispondiElimina
  5. Intanto complimenti e un grande in bocca al lupo. Fino a qui avete fatto un lavoro eccezionale, una bella novità nel panorama dell'informazione di questo triste paese. Concordo con @Filo, non sarebbe male aprire uno spiraglio importante verso le notizie che giungono da Mosca ;) .
    Stefano

    RispondiElimina
  6. carmen ti supplico di mettere anche sul nuovo sito l'opzione di commentare anonimamente.

    cosi le discussioni sono maggiori. dei soliti 3/4 commenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Generalmente non resisto alle suppliche...ma mi spieghi perché? uno può mettere un nick anonimo, che problema sarebbe?

      Elimina