06/07/20

Robert F. Kennedy Jr. - Italia venduta alle case farmaceutiche




Robert F. Kennedy Jr., nipote del Presidente J.F. Kennedy e figlio del fratello Robert, che sta conducendo una dura battaglia per far luce sui gravi scandali che hanno caratterizzato la campagna vaccinale globale di Bill Gates e dell'OMS, pubblica sul suo sito la lettera a lui inviata dalla Dr.ssa Antonietta Gatti, in cui la ricercatrice denuncia il tentativo di fare degli italiani delle cavie da laboratorio tramite l'imposizione di un vaccino sconosciuto in termini di efficacia e di effetti collaterali, di cui sono state già acquistate milioni di dosi. 



Caro Robert,

Non so se sei completamente consapevole della situazione italiana. Riassumendo tutto in poche parole, l’Italia è stata venduta a Big Pharma ed è diventata un enorme laboratorio in cui vengono condotti esperimenti sulla popolazione: adulti, bambini, anziani, persone sane, malate … non fa differenza, siamo tutti cavie. Ora il business, e non solo economico, è quello di costringere 60 milioni di italiani a vaccinarsi contro COVID, al punto che sono già state acquistate decine di milioni di dosi di prodotto, un prodotto che, in effetti, è sconosciuto sia in termini di efficacia e, soprattutto, in termini di effetti collaterali. Nel frattempo, in attesa di riceverli, è in corso di approvazione una legge in base alla quale tutti, compresi i bambini, devono essere vaccinati contro l’influenza (perché?), e questo in aggiunta ai 10 vaccini che sono già obbligatori.


Come se ciò non bastasse, molte libertà personali, sebbene garantite dalla Costituzione, sono state brutalmente cancellate.

Come sapete, da anni analizziamo i vaccini, trovandoli sempre pericolosamente inquinati e veniamo contattati quotidianamente da famiglie di bambini danneggiati dai vaccini.

Ora, nel nostro parlamento non c’è più alcuna differenza tra maggioranza e opposizione e, se la situazione rimane quella di oggi, non avremo scampo.

Da alcuni mesi, un gruppo di persone con un elevato livello di istruzione ha formato un partito politico chiamato MOVIMENTO 3V (Movimento Vogliamo la Verità riguardo ai Vaccini). Né Stefano né io siamo membri del partito, ma ci è stato chiesto di aiutarli da un punto di vista scientifico, e questo è ciò che stiamo facendo.

Saremmo tutti molto grati se potessi informare la gente che ti segue di ciò che sta accadendo in Italia e se potessi scrivere un appello per incoraggiare gli italiani a sostenere questo partito che, al momento, è l’unica possibilità di far sentire una voce diversa da quella del regime.

Grazie mille e cordiali saluti,

Antonietta*

PS Durante il lockdown non abbiamo avuto “Sindromi improvvise di morte infantile”. Dopo il lockdown, le vaccinazioni pediatriche sono ricominciate e abbiamo avuto un bambino morto a Torino e un altro, di due gemelli, è morto, mentre la femmina è sopravvissuta ma è in terapia intensiva.


*Dr. Antonietta M. Gatti

Membro internazionale USBE
Visiting professor al Clean Water Institute (Washington, Stati Uniti)
Presidente della Health, Law and Science Association
Consulente della Commissione governativa sull’uranio impoverito (XVI legislatura)




Nessun commento:

Posta un commento